La pescicoltura di Rovereto, dell’Associazione Pescatori Dilettanti Vallagarina si trova in Via Vicenza 19 a pochi passi dal centro di Rovereto, vicino al Leno di Citta’ . L’area sulla quale si sviluppa l’attuale insediamento misura circa 3.500 mq e comprende una zona occupata dalle vasche in cemento per accrescere la trota marmorata e la trota fario, un edificio a servizio del complesso ed alcuni terrazzamenti con muri di sostegno a secco, attualmente coltivati a vigneto. La zona si articola sul versante compreso fra la Via Vicenza e il torrente Leno con un dislivello medio di circa 19 metri. L’attuale area era la vecchia pescicoltura di Rovereto e, grazie alla concessione Comune di Rovereto abbiamo potuto ristrutturala; i lavori sono iniziati nel dicembre del 1999 con la ristrutturazione delle vecchie vasche della pescicoltura per poi concludersi a febbraio 2009 con l’attuale sede. Sono presenti 9 vasche per ospitare le trote fino ai 3 anni di eta’ e 3 vasche piu’ grandi per ospitare i riproduttori. Il nostro obiettivo e’ quello di produrre materiale di altissima qualita’ geneticamente controllato avvalendoci del supporto dei servizi tecnici della Provincia Autonoma di Trento, al fine del recupero della trota marmorata considerata fino a qualche anno fa una specie in via di estinzione. In pescicoltura sono presenti 5 generazioni di trota marmorata, dall’1+ al 5+ e vengono utilizzate per ripopolamento dei nostri corsi d’acqua. Oltre alla trota marmorata viene allevata anche la trota fario sempre al fine di ripopolamento. L’impianto e’ alimentato attraverso un tubo dall’acqua del Leno di Citta’ ; l’acqua in ingresso e’ controllata costantemente da 4 sonde parametriche situate nella vasca di carico che monitora: ph, ossigeno disciolto, temperatura e conducibilita’ . In caso di problemi di uno dei parametri vengono attivati automaticamente dei pozzi di soccorso. Sopra le vasche e’ stata installata anche una rete antiuccelli.